SOPRAELEVAZIONE DI UN BLOCCO PER SERVIZI DIPENDENTI IN VENTURINA (LI)

  • Le lavorazioni sono consistite nell’ inserimento nella muratura a piano terra, partendo dalla fondazione, di pilastri in c.a. ancorati per mezzo di iniezioni di resine epossidiche e che hanno attraversato i cordoli del solaio di copertura del piano terra.
  • Particolare dell’ attraversamento del cordolo a piano terra e dell’ inghisaggio dei ferri in testa alla fondazione .
  • Successivamente è stato realizzato un reticolo di travi sul solaio per incrementare le sezioni delle travi esistenti, mediante una serie di perforazioni armate con nuove staffe e armatura orizzontale con nuovi ferri.
  • Il solaio di copertura è stato realizzato con blocchi auto portanti di polistirolo ad alta densità, armato con lamine di acciaio.
  • Particolare cura e’ stata prestata nella realizzazione degli sbalzi d’angolo.
  • Oltre alla realizzazione dei servizi in sopraelevazione, i lavori hanno interessato anche la totale ristrut-turazione del piano terra, ove, oltre ai servizi riservati alle donne, e’ ubicata anche la cucina e l’area relax degli operai.
  • Area WC e docce, la pavimentazione e’ stata eseguita con piastrelle in gres porcellanato e le pareti sono state rivestite con piatrelle ceramiche smaltate di colore bianco.
  • Sono stati posti in opera lavabi sospesi, e rubinetti ad erogazione automatica attivati da sensori ad infrarossi.
  • Il livello superiore ed il terrazzo sono raggiungibili per mezzo di una scala in acciaio zincato, poggiante su di una platea in conglomerato cementizio armato.
  • La copertura del blocco servizi è stata adibita a terrazzo, il locale tecnico ove sono ubicate le due caldaie ad accumulo. I boiler di accumulo sono alimentati sia dalla caldaia che dal pannello solare posto su apposita piattaforma, ove sono ubicati anche i macchinari per l’aria condizionata.
  • Particolare del rivestimento, in pietra industriale, della parete del locale tecnico.
  • Il terrazzo di copertura è delimitato da muri realizzati in laterizio forato e sormontati da un cordolo in c.a. I muri sono sormontati da cimasa in cotto. Il cornicione, opportunamente rivestito, è stato adibito a canale di raccolta e smaltimento delle acque meteoriche del terrazzo, che qui vengono immesse per mezzo di doccioni in cotto.